Non ci sono più i diesel di una volta…

 

Amo il diesel che fuma!

Vi ricordate quei bei motori diesel di una volta? Fumo nero a non finire e tutti che dicevano: “guarda quello come inquina!” Bei tempi, oggi siamo fieri di avere il nostro motore diesel che accelerando come una F1 non fa fumo; già, se non fa fumo non inquina… mai cosa fu più sbagliata!

Iniziate a capire perchè questi che sfornano macchine stanno, all’improvviso, cambiando idea nell’utilizzo principale di motorizzazioni diesel nei loro listini? “Domanda domandorum” ( passatemi il volgararismo 🙂 ) Sapete che sono i PM ovvero le polveri sottili? Sono scarti/prodotti solidi della combustione e/o generati dagli attriti, ora aggiungiamo che la corsa fatta ad oggi era sulle restrizioni della massa inquinante, quella gassosa; oggi diponiamo dell’omologazione E6, sicuramente è un bene, ma è altrettanto un male!

Piano piano arrivo al punto, servono delle premesse, non da professorone autopontificato ultra master(izzato) che detta sentenze e non vuol condividere nulla ( non ho niente contro i prof, ma spesso se ne sentono di tutti i colori ), ma d’appassionato che smanetta su internet, chiede a specialisti del settore, legge anche (ancora…) i giornali e cerca di tenersi al passo.

E6 vuol dire PM molto, molto piccole che non sono trattenute nelle vie respiratorie, capaci addirittura di oltrepassare gli alveoli polmonari, a questo punto non ditemi che non entrano in circolo del sangue e non provocano danni, non sono un dottore, neanche un credulone!

Invito chiunque a investirte qualche minuto, dopo questa lettura e navigare un’pò su internet, non fermatevi al primo risultato…andate avanti, scoprirete che è un argomento molto interessante e molto preoccupante, troverete nella famosa “enciclopedia libera” anche delle immagini con numeri interessanti, confrontateli e pensateci!

Tanti anni fa quando i motori fumavano, quel particolato VISIBILE era bloccato dalle vie respiratorie, quindi faceva comunque male ma non quanto questi di adesso; tirando le somme: le emiassioni gassose dei motori benzina sono inquinanti e pericolose, quelle dei diesel sono un pugno in piena faccia dato da un pugile…

Per piacere non (indirizzato ai famosi Sig. Sottutto od ai professori di cui sopra) non consideriamo le polveri sottili create dalla natura, in quel caso non è colpa nostra, non iniziamo a sindacare che non ci sono prove scientifiche (quando qualcosa fa male ma è di interesse strategico per le multinazionali, non esistono risultati scientifici che in breve tempo possono decretarne l’incompatibilità ambientale, bah! dobbiamo aspettare 20 -30 – 40 anni di studi forse molti decessi per dire: ” sì, faceva male, fortunatamente abbiamo cambaito tecnologia”) evitiamo di menzionare anche le fabbriche, inceneritori (la termovalorizzazione è solo una bella parola per convincerVi che non fa male) riscaldamenti, ecc ecc poiché fanno parte della nostra vita, ma in una nazione come la nostra con circa 60.000.000 di inquilini e circa 35/37.000.000 di veicoli, considerando che già da un pezzo i diesel hanno superato, in vendita, i motori a benzina, capirete che a casa nostra e di riflesso in tutti i paesi industrializzati (chi più, chi meno) il problema appare importante, pericoloso ed insormontabile, almeno per me!

Mi permetto di ricordarVi che il nostro Mondo è un sistema chiuso, cioè non posso aprire le finestre e cambiare l’aria e/o buttare l’immondizia fuori…

Vi lascio con una domanda, chiedo il Vostro aiuto, riconosco i miei limiti: il particolato quanto dura? In quanto tempo un PM 0,001 o quelli superiori, si dissolve scomponendosi, diventando innocuo?

Perchè questa domanda? Perchè ho paura che le polveri sottili rimarranno per sempre nel Sitema Mondo e con la stessa pericolosità, spero di sbagliarmi, me lo auguro,

a presto…

3 risposte a Non ci sono più i diesel di una volta…

  1. Emiliano scrive:

    Non ci avevo mai pensato! È una ottima osservazione.
    Effettivamente se la ragioniamo in maniera obiettiva forse è così…che siano meglio le “polveri grosse”?
    Ma come si dice: “occhio non vede cuore non duole”…

    • Marco scrive:

      Centrato in pieno!
      L’importante è non far vedere… le notizie, la verità o i semplici ragionamenti, fanno paura a coloro che hanno interesse a farci guardare da altre parti, lo ha insegnato la storia e la contemporaneità
      Ciao

      • Emiliano scrive:

        Proporrei anche un articolo sulle vetture elettriche/ibride e sulla cannibalizzazione che sta per subire la tecnologia diesel…
        I conti non mi tornano, anche perché nel bilancio energetico sono quasi certo che l’elettrico non sia poi così ecologico…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.